Forte aperto dal martedì alla domenica, lunedì chiuso

Anteprima: la montagna raccontata dai fotografi Magnum

Il Forte di Bard si conferma un punto di riferimento a livello internazionale per gli amanti della fotografia. Agli appuntamenti ormai consolidati con i prestigiosi concorsi fotografici Wildlife Photographer of the Year e World Press Photo, si aggiunge nel 2019 un nuovo progetto fotografico che sarà presentato dal prossimo luglio in anteprima mondiale: Mountains by Magnum Photographers. La mostra-evento presenterà al pubblico la montagna vista, vissuta e fotografata dai grandi fotografi Magnum Photos.

«L’esposizione è il risultato di un progetto inedito che nasce da una co-produzione Forte di Bard e Agenzia Magnum Photos – spiega il direttore del Forte di Bard, Maria Cristina Ronc -. Un viaggio nel tempo e nello spazio, un percorso cronologico che raccoglie oltre 130 immagini esposte in una prospettiva di sviluppo storico della rappresentazione dell’ambiente montano, declinata in base ai diversi temi affrontati da ciascun autore. Dai pionieri della fotografia di montagna, come Werner Bischoff – alpinista lui stesso – a Robert Capa, George Rodger, passando per Inge Morath, Martine Franck, Herbert List per arrivare ai nostri giorni con Ferdinando Scianna, Martin Parr, Steve McCurry».

La mostra comprenderà anche una sezione dedicata ad un importante progetto su commissione dedicato al territorio della Valle d’Aosta, firmato dal fotografo Paolo Pellegrin, frutto di uno shooting fotografico effettuato nei giorni scorsi a Courmayeur e in altre località della regione.

«Courmayeur è lieta di collaborare a questo importante progetto fotografico al fianco del Forte di Bard e dell’Agenzia Magnum Photos – dichiara Stefano Miserocchi, sindaco di Courmayeur –. Gli scatti che saranno realizzati dal fotografo di fama mondiale Paolo Pellegrin rappresenteranno infatti uno sguardo del tutto autorevole sul nostro territorio e sulla meravigliosa catena del Monte Bianco. Tale collaborazione rientra pienamente nel ventaglio di azioni che Courmayeur sta portando avanti per la valorizzazione del proprio patrimonio naturalistico, paesaggistico e culturale e ci offre l’opportunità di far ammirare le nostre bellezze naturali in tutto il mondo».