Il Forte di Bard e la scuola

 

Il principale polo culturale e turistico della Valle d’Aosta propone un’ampia e differenziata offerta di laboratori e attività didattiche modulabili a seconda del grado di scuola e dell’età degli alunni. Il cuore dell’offerta culturale è rappresentato dal Museo delle Alpi, percorso in trenta sale alla scoperta dell’universo alpino, che si presta a molteplici approfondimenti sotto il profilo didattico.

Al Museo si affiancano il percorso ludico Le Alpi dei Ragazzi, che propone un’esperienza di ascesa al Monte Bianco e l’approfondimento storico all’interno delle Prigioni.
L’offerta didattica è arricchita dai percorsi di visita interattiva a Il Ferdinando, nuovo Museo delle Fortificazioni e delle Frontiere. Le scolaresche possono anche scegliere una visita assistita al complesso monumentale in abbinamento ai musei permanenti.

Sono inoltre disponibili attività destinate alle scuole, che coniugano la scoperta delle mostre d’arte e di fotografia ospitate al Forte a una successiva fase di produzione laboratoriale.

I laboratori sono disponibili dal martedì al venerdì, sia al mattino che al pomeriggio. Un’offerta rinnovata e potenziataLa tipologia del percorso educativo, gli obiettivi, la durata della visita e l’attività di laboratorio sono modulati sull’età del discente e definiti anche in base alle esigenze dei docenti delle singole classi.

Laboratori ed attività didattiche 2018/19


TARIFFE
. Mostre e Prigioni
Tutte le scuole:
€ 120,00 (€ 90,00 euro nel periodo compreso tra settembre e febbraio)
Per le scuole della Valle d’Aosta:
€ 90,00 (€ 80,00 nel periodo compreso tra settembre e febbraio)
Le tariffe non comprendono il costo del biglietto di ingresso alle mostre e alle prigioni.

. Laboratori al Museo Ferdinando (Frontiere e Fortificazioni)
120,00 € ogni 25 alunni: 90,00 € se effettuato nel periodo compreso tra settembre e febbraio
Per le scuole della Valle d’Aosta: 90,00 € – 80,00 € se effettuato nel periodo compreso tra settembre e febbraio
Le tariffe si riferiscono a gruppi di massimo 25 alunni

. Laboratori al Museo delle Alpi
135,00 € ogni 25 alunni: 90,00 € se effettuato nel periodo compreso tra settembre e febbraio
Per le scuole della Valle d’Aosta: 90,00 € – 80,00 € se effettuato nel periodo compreso tra settembre e febbraio
Le tariffe si riferiscono a gruppi di massimo 25 alunni
Le tariffe non comprendono il costo del biglietto di ingresso ai musei:
scuola dell’infanzia e disabili: gratuito
scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado: € 4,00 (Museo delle Alpi)
scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado: € 5,00 (Museo Il Ferdinando)

COME PRENOTARE
Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 17.00 al numero + 39 0125 833818.
prenotazioni@fortedibard.it
form contatti

Museo Il Ferdinando

PRIMARIA (classi IV e V)
· Dentro la fortezza
Durata: tre ore
L’attività si concentra in particolare sulla prima sezione del museo, dedicata all’evoluzione delle fortificazioni alpine dall’epoca romana al XIX secolo. I ragazzi approfondiranno la conoscenza dell’Opera Ferdinando, osservandone la struttura e i particolari (ponte levatoio, montacarichi, feritoie, fossati, cannoniere). Come ausilio alla visita e all’apprendimento si cimenteranno nella risoluzione di quesiti e prove. 

SEC. I GRADO
· 
In scena!
Durata: tre ore e mezza
Nella prima sezione del Museo i ragazzi approfondiscono l’evoluzione delle fortificazioni alpine dall’epoca romana al XIX secolo. Sarà questa l’occasione per osservare le tecniche difensive, le artiglierie, le uniformi delle armate e la loro evoluzione nel tempo. Seguirà un laboratorio in cui i ragazzi interpreteranno brevi scenette ambientate in diverse epoche storiche, curando anche la realizzazione di alcuni oggetti di scena.

· Eserciti e fortezze
Durata: tre ore e mezza
Nella prima sezione del Museo i ragazzi approfondiscono l’evoluzione delle fortificazioni alpine dall’epoca romana al XIX secolo. Sarà questa l’occasione per osservare le tecniche difensive, le artiglierie, le uniformi delle armate e la loro evoluzione nel tempo. Nella fase di laboratorio, con l’aiuto del materiale fornito dall’operatore, i ragazzi saranno chiamati a ideare e realizzare gli elementi di un gioco di ruolo ambientato nel passato.

SECONDARIA II GRADO
·
Le Alpi e i conflitti del Novecento
Durata: tre ore
La visita si concentra sulla sezione del Museo che ripercorre la storia delle Alpi dall’Unità d’Italia alla seconda Guerra Mondiale, sino alla recente smilitarizzazione e riconversione delle strutture fortificate. Grazie alla lettura di brani e alla visione di documenti storici, i ragazzi rifletteranno sulle trasformazioni che hanno interessato l’arco alpino negli ultimi 150 anni. Come ausilio alla visita e all’apprendimento i ragazzi si cimenteranno nella risoluzione di quesiti e prove.

SECONDARIA II GRADO
· I segni delle frontiere
Durata: tre ore
Prendendo in esame brani letterari e documenti storici, i ragazzi partiranno dalle specificità morfologiche, storiche e culturali delle Alpi per riflettere sui concetti di confine e di frontiera, in una contemporaneità in cui le barriere resistono e si moltiplicano, definendo nuovi limiti territoriali, sociali e culturali. Il lavoro sarà svolto a gruppi e poi condiviso con il resto della classe.

Museo delle Alpi

INFANZIA + PRIMARIA (classi I e II)
· 
A teatro con il Dahu – Disponibile anche in lingua francese
Durata: tre ore e mezza
All’inizio del percorso incontriamo il mitico Dahu: l’animale leggendario, simbolo della necessità di adattamento alla pendenza e all’altitudine. L’operatore lo presenta e racconta le sue avventure. La visita continua alla ricerca degli amici del dahu, scoprendo specie animali e vegetali che vivono tra le montagne. Alla lettura teatralizzata della storia del Dahu segue la realizzazione dei personaggi sotto forma di marionette.

INFANZIA + PRIMARIA (classi I e II)
· 
La ruota dei giocattoli
Durata: tre ore e mezza
Come vivevano i nostri bisnonni? Come erano fatti i loro giocattoli? Un percorso che ci permette di conoscere i giochi e i passatempi di una volta legati alla vita in montagna. Dall’osservazione degli oggetti e dei filmati presenti nel Museo sarà possibile fare un confronto con le abitudini di oggi. Dopodiché toccherà a noi creare un gioco con le nostre mani utilizzando cartoncini, colori e materiali diversi.

PRIMARIA (classi III, IV e V)
· 
Tutto gira intorno all’acqua
Durata: tre ore e mezza
L’acqua è uno dei fili conduttori del Museo: conosceremo il ciclo dell’acqua, la flora e la fauna di stagni e laghi alpini, il ghiacciaio come riserva di acqua dolce e i molteplici utilizzi da parte dell’uomo, per un uso consapevole dell’acqua come risorsa indispensabile alla vita. In aula didattica, divisi in piccoli gruppi, i bambini interpreteranno graficamente i diversi stati dell’acqua che, uniti, andranno a formare un unico prodotto collettivo.

PRIMARIA + SEC. I GRADO
· 
Oltre la cartolina
Durata: tre ore e mezza
Come giovani esploratori affrontiamo i diversi aspetti che caratterizzano la realtà delle Alpi. Scopriamo come si formarono le Alpi e come furono modellate dai ghiacciai. Conosciamo la montagna dal punto di vista di chi qui vive e lavora, ma anche attraverso gli occhi degli alpinisti e, infine, degli artisti. Prendendo spunto dagli stimoli della visita, in seguito i ragazzi elaborano creativamente la propria visione di uno dei simboli delle Alpi, il Cervino.

PRIMARIA (classi IV e V) + SEC. I GRADO
· 
Su la maschera! – Disponibile anche in lingua francese
Durata: tre ore e mezza
Un’attività alla scoperta della vita in montagna e delle tradizioni della civiltà alpina. Dopo il lungo inverno arriva il momento dedicato alla festa: maschere variopinte, travestimenti e curiosi personaggi caratterizzano la festa per eccellenza delle comunità alpine, il carnevale. L’osservazione delle maschere e dei costumi presenti nel Museo sarà di ispirazione per la creazione di maschere personalizzate, utilizzando materiali eterogenei.

SECONDARIA I GRADO
· Il paesaggio: natura e uomo
Osserviamo in Museo le principali componenti naturali e umane dell’ambiente alpino. Affrontiamo il tema del rapporto tra l’ambiente montano e le persone che lo abitano, in un paesaggio plasmato nel tempo dalla natura e dall’uomo. Quali sono le tracce della nostra presenza, e quali le nostre responsabilità? Dopo la visita i ragazzi dovranno cimentarsi in quesiti e sfide, per mettere alla prova le nuove conoscenze apprese in Museo.

SECONDARIA I GRADO
· 
Acqua e natura; acqua e uomo
Durata: tre ore e mezza
L’acqua è uno dei fili conduttori del Museo: conosceremo il ciclo dell’acqua, la flora e la fauna di stagni e laghi alpini, il ghiacciaio come riserva di acqua dolce e i molteplici utilizzi da parte dell’uomo, per un uso consapevole dell’acqua come risorsa indispensabile alla vita. I ragazzi interpreteranno poi l’elemento attraverso forme espressive diverse: il disegno, la scrittura, la gestualità del corpo, la voce. Seguirà la presentazione del prodotto del lavoro di gruppo alla classe.

PROGETTO SPECIALE
· La montagna tra colore e musica
Ogni primo mercoledì del mese
Durata: tre ore
Nato dalla collaborazione con i Centri Educativi Assistenziali della Regione autonoma Valle d’Aosta con l’obiettivo di favorire all’interno dei gruppi un buon livello di integrazione attraverso un percorso soprattutto emozionale all’interno del Museo, senza particolari richieste prestazionali, il percorso è particolarmente indicato a classi con alunni diversamente abili. L’attività, condotta da operatori Cea, offre alle persone con disabilità una correlata fase di laboratorio con uno spazio ricco di stimoli e di apprendimenti cognitivi, ma è adatta a chiunque voglia sperimentare un approccio di tipo sensoriale ai contenuti del Museo.
Il costo del laboratorio La montagna tra colore e musica è di 135,00 euro (ogni 25 alunni). Non vengono applicate agevolazioni tariffarie.

Museo delle Alpi e Le Alpi dei Ragazzi

PRIMARIA (classi III, IV e V) 
· Saliamo in montagna – Disponibile anche in lingua francese
Durata: quattro ore
Nel Museo delle Alpi i ragazzi affrontano i temi dell’altitudine, della pendenza, del clima, dell’orogenesi e delle glaciazioni. La classe viene in seguito accompagnata nello spazio “Le Alpi dei Ragazzi” dove, divisa in gruppi, si cimenterà in un’esperienza ludico-educativa di avvicinamento alla montagna, volta a conoscere e saper individuare le difficoltà, i pericoli, i rischi e le sorprese che si possono incontrare ad alta quota, anche attraverso semplici prove pratiche.

Le prigioni del Forte

INFANZIA
· Conquistiamo il Forte
Durata: tre ore
All’interno delle Prigioni del Forte, delle animazioni ci mostrano come la rocca su cui oggi sorge la fortezza si è trasformata nel tempo. I bambini fanno la conoscenza di Napoleone Bonaparte, che è stato molto importante per la storia di questo luogo. Al racconto teatralizzato dell’assedio napoleonico del 1800 segue la realizzazione da parte dei bambini di elementi del racconto, con materiali vari.

PRIMARIA (classi I e II)
· Costruiamo il Forte
Durata: tre ore
Attraverso la salita con gli ascensori panoramici, osserviamo da vicino il Forte e l’imponenza delle sue mura. Accediamo poi all’interno delle Prigioni, dove delle animazioni ci mostrano come la rocca su cui oggi sorge la fortezza si è trasformata nel tempo. Divisi in gruppi, i bambini ricostruiscono l’immagine della fortezza con carte, cartoncino e colori, basandosi su quanto visto e appreso durante la visita.

PRIMARIA (classi III, IV e V)
· Giochiamo al Forte
Durata: tre ore
Attraverso la salita con gli ascensori panoramici, osserviamo da vicino il Forte e l’imponenza delle sue mura. Accediamo poi all’interno delle Prigioni, dove delle animazioni ci mostrano come la rocca su cui oggi sorge la fortezza si è trasformata nel tempo. L’attività che segue è un vero e proprio Gioco dell’Oca con quesiti inerenti il Forte e la sua storia. La classe è divisa in gruppi, che dovranno contendersi la vittoria rispondendo correttamente alle domande e cercando di evitare penalità e insidie.

SECONDARIA I GRADO
· FortiKo!
Durata: tre ore
Nelle Prigioni approfondiamo la storia del Forte e l’episodio militare più noto di cui Bard fu teatro: nel maggio 1800 Napoleone, alla guida dell’Armée de réserve, valica le Alpi attraverso il Gran San Bernardo e prosegue sino a Bard, dove la sua calata verso la Pianura Padana viene arrestata dalla guarnigione di truppe austriache a presidio della fortezza. In seguito i ragazzi realizzeranno un gioco di strategia ispirato all’assedio, ideandone lo scenario, le regole e i personaggi.

© 2008 - 2018 Associazione Forte di Bard - P.I/C.F. 01087120075 - Privacy - Credits