Forte di Bard aperto regolarmente

Progetto di promozione della Bassa Valle d’Aosta

Il progetto di valorizzazione del territorio della Bassa Valle d’Aosta promosso dall’Associazione Forte di Bard si arricchisce con la realizzazione di un video promozionale che presenta le peculiarità paesaggistiche e culturali dei 15 Comuni che hanno aderito alla convenzione siglata nel 2019. I Comuni aderenti sono Arnad, Bard, Brusson, Champdepraz, Champorcher, Donnas, Fontainemore, Hône, Issogne, Lillianes, Montjovet, Perloz, Pontboset, Pont-Saint-Martin e Verrès.

«Il filmato verrà rilanciato sul web e sulle pagine social e utilizzato come strumento di promozione all’interno della Biglietteria del Forte – spiega la Presidente dell’Associazione Forte di Bard, Ornella Badery -. L’obiettivo è quello di presentare la Bassa Valle d’Aosta ai visitatori del polo museale offrendo suggestioni che li invitino ad andare alla scoperta del territorio circostante. Questo strumento si rivela oggi particolarmente utile per le attività di comunicazione in fase di predisposizione per superare questo difficile momento che segue l’emergenza sanitaria. In questo contesto il Forte di Bard farà la sua parte per costruire questa ed altre opportunità di rilancio, facendo rete con gli enti e i privati che hanno aderito al Progetto Territorio. Questa estate molti sceglieranno la montagna per le loro vacanze: racconteremo le tante opportunità di svago e tempo libero tra arte e natura che la Bassa Valle offre».

Il progetto multimediale si completa con la nuova sezione Dintorni sul sito del Forte di Bard, interamente dedicata al territorio della Bassa Valle d’Aosta e disponibile anche in lingua francese e inglese. Al suo interno, ogni Comune dispone di una presentazione in cui vengono illustrati i principali punti di interesse, tutti geolocalizzati. A corredo sono presenti una gallery fotografica e un video da un minuto che li racconta in maniera visiva ed emozionale. La sezione Dintorni si completa con le pagine dedicate ai 22 operatori commerciali che hanno siglato il protocollo d’intesa e con alcune proposte di itinerari che variano a seconda della stagione dell’anno.

foto: il villaggio di Chardonney, nella valle di Champorcher © D. Camisasca/Archivi Forte di Bard