Aperto dal 7 dicembre tutti i giorni lunedì esclusi.

Tesori in soffitta. Mille giocattoli in mostra

E’ stata prorogata a domenica 3 aprile 2011 nelle sale delle Cannoniere la mostra “Tesori in soffitta. L’incanto dell’infanzia nei giocattoli di montagna”. L’esposizione promossa dall’Associazione Forte di Bard e curata dalla Società B&C con la collaborazione di Elvio Soleri, Mario Cravetto e Matteo Bruno, è un omaggio al giocattolo di montagna e al mondo alpino fatto non solo di vette, di meditazioni nel silenzio, di dura quotidianità, di sport, ma anche di quel particolare rapporto con la montagna che l’adulto e il bambino raccontano e interpretano attraverso il giocattolo.

Il giocattolo ispirato al mondo alpino è il protagonista assoluto del progetto espositivo che ha come obiettivo non solo quello di esporre una grande varietà di oggetti, ma anche di permettere ai nonni di rivivere e raccontare ai propri nipoti, i loro balocchi e, ai padri, di illustrare ai propri figli la loro giovinezza. Con giochi, semplici o complessi, all’aperto o al chiuso, i bambini creano momenti indimenticabili fissando l’emozione che ne deriva nei loro ricordi. Per questo motivo l’esposizione, con un’ambientazione scenografica di particolare effetto, con gli allestimenti della Società Globe Teather di Steno Tonelli, vuole essere soprattutto uno specchio della memoria di come si giocava alla montagna in un periodo temporale che va dai primi anni del Novecento ai giorni nostri.
L’esposizione si sviluppa in sette sale che offrono al pubblico un suggestivo viaggio a ritroso nel tempo tra giocattoli d’epoca che hanno segnato l’infanzia di intere generazioni. In tutto, più di mille giocattoli, che riconsegnano alla memoria collettiva, un patrimonio di grande valore affettivo legato ad un passato ormai lontano ma che è parte integrante della storia personale dei nostri nonni e dei nostri genitori.

ORARI
TARIFFE