Forte aperto dal martedì alla domenica. Chiuso al lunedì

I Colloqui del Forte di Bard. Si parla di cibo

Il cibo è il tema scelto per la nona edizione dei Colloqui del Forte di Bard, l’evento che ogni anno riunisce, sotto la direzione di Enzo Bianchi, fondatore della comunità monastica di Bose, personalità del mondo della cultura, del giornalismo, dello spettacolo e dell’imprenditoria italiana. I Colloqui promossi dall’Associazione Forte di Bard si terranno al Forte di Bard sabato 7 aprile 2018.

«Cibo è nutrimento, e questo secondo termine ci dice molto più che “cibo”, pur essendo equivalente – spiega Enzo Bianchi -. Infatti, quando dico “nutrimento”, dico che per l’uomo si tratta innanzitutto di qualcosa che è donato da altri non appena si viene al mondo. Da quel momento cresce il nostro apprendimento sul rapporto tra noi e il cibo di cui abbiamo bisogno non solo per vivere ma per tutto lo sviluppo del nostro essere. Assumere il cibo, infatti, da atto di nutrimento diventa il gesto sociale per eccellenza, il segno della comunità nel suo ritrovarsi, fare memoria, fare festa, la tavola diventa il luogo di comunicazione, scambio, comunione. È per questo che mangiare è molto più che nutrirsi, bere è molto più che dissetarsi. Il cibarsi diventa azione spirituale, carica di significato, strumento ed epifania di una grande comunione». Bianchi pone poi alcuni quesiti sul corretto impiego del cibo: «Gli alimenti sono a nostro servizio ma sappiamo rispettarli o li buttiamo facilmente? Sappiamo vedere negli alimenti la fatica della terra che li produce e la fatica dell’uomo necessaria perché possano arrivare sulla nostra tavola come cibo? Sappiamo trarre le conseguenze del fatto che gli alimenti sono destinati a tutti e che invece molti esseri umani ne sono privati fino alla fame?».

La riflessione sul tema sarà oggetto di condivisione con numerosi ospiti che porteranno il loro personale contributo al dibattito. Interverranno, moderati dal giornalista Giacomo Sado, le blogger Elisabetta Artemisia Ferrari e Sandra Salerno, lo storico dell’arte Stefano Zuffi, la direttrice generale dell’Istituto Zooprofilattico sperimentale del Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta Maria Caramelli, Massimo Donà, docente di filosofia teoretica dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, lo chef e conduttore tv Simone Rugiati e Paolo Amadori, Business manager delle Fattorie Osella Spa. A conclusione della giornata Enzo Bianchi terrà il suo intervento.

Come partecipare
Ingresso gratuito
Prenotazione obbligatoria
T + 39 0125 833816

Info
Registrazione partecipanti dalle ore 9.30
Inizio lavori ore 10.30
Termine lavori ore 18.00
Il programma